Conferenza sulla collaborazione italo-romena nel corso della Prima Guerra Mondiale a Bucarest

”La Legione romena d’Italia e la propaganda romena nel corso della Prima Guerra Mondiale” e il titolo della conferenza che lo storico Stefano Santoro sosterrà a Bucarest venerdi 2 marzo, ore 19.00, preso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest.

Legione_Romena_04Nell’ultima fase della prima guerra mondiale, il governo italiano favorì la creazione di una Legione romena, formata da prigionieri di guerra dell’esercito austro-ungarico di nazionalità romena. Pur avendo combattuto solo negli ultimi giorni del conflitto, la Legione romena ha continuato nel tempo a rappresentare la collaborazione italo-romena per la libertà dei “popoli oppressi” dall’Impero austro-ungarico.

Stefano Santoro è storico, laureato all’Università di Trieste. Nel 2003 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Forme della comunicazione del sapere storico” all’Università di Trieste e nel 2013 ha ultimato un secondo dottorato di ricerca in “Studi storici per l’età moderna e contemporanea” all’Università di Firenze. Entrambi i dottorati hanno riguardato la storia del sud-est europeo, con speciale attenzione per la storia dei romeni. Ha pubblicato i volumi L’Italia e l’Europa orientale. Diplomazia culturale e propaganda 1918-1943 (Milano, 2005) e Dall’Impero asburgico alla Grande Romania. Il nazionalismo romeno di Transilvana fra Ottocento e Novecento (Milano, 2014), oltre a numerosi saggi su riviste italiane e internazionali.