Missioni all’estero, crescono le indennità dei militari

In base ad un decreto legge recentemente adottato dal Governo romeno l’indennità dei militari inviati all’estero, sia in missioni di pace o nei teatri di guerra, aumenterà e verrà equiparata allo stesso trattamento ricevuto dal corpo militare degli Stati alleati della Romania.

In particolare, come risulta da un apposito comunicato recentemente pubblicato sul portale web del Ministero della Difesa Nazionale, il decreto adottato lo scorso 20 gennaio dall’Esecutivo stabilisce che l’indennità giornaliera per coloro che partecipano a missioni al di fuori dei confini nazionali potrà raggiungere i 140 euro al giorno.

Nello specifico i militari che vengono impiegati in missioni di difesa collettiva, in risposta alle crisi internazionali nonché per la sicurezza, la stabilità ed il mantenimento della pace riceveranno una diaria giornaliera in valuta che avrà i seguenti importi:

  • 140 euro al giorno per gli ufficiali;
  • 130 euro al giorno per i sottufficiali, le forze di polizia e gli agenti penitenziari;
  • 120 euro al giorno per le altre categorie del personale delle forze armate.

Per converso a coloro che partecipano a missioni umanitarie all’estero verranno corrisposte le seguenti indennità:

  • 70 euro al giorno per gli ufficiali;
  • 65 euro al giorno per i sottufficiali, le forze di polizia e gli agenti penitenziari;
  • 60 euro al giorno per le altre categorie del personale delle forze armate.

Attualmente, come stabilito dal decreto del governo n. 1086/2004, coloro che partecipano a missioni all’estero ricevono un’indennità giornaliera di soli 45 euro. Inoltre, l’attuale legislazione non distingue tra personale che partecipa a missioni belliche da quello che viene impiegato in missioni umanitarie, in modo che tutti i partecipanti alle missioni all’estero ricevono, al momento, lo stesso trattamento (vale a dire 45 euro al giorno).

 Poiché il decreto n. 1086/2004 è un provvedimento di carattere militare e la legge n. 202/1998 stabilisce che gli atti normativi di natura militare non vengono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, il decreto che stabilisce le diarie giornaliere per il personale militare che partecipa a missioni al di fuori del territorio dello Stato romeno non è soggetto a pubblicazione; di conseguenza, per lo stesso motivo, il decreto recentemente adottato dall’Esecutivo non sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Secondo il decreto del governo n. 518/1995 al personale inviato all’estero viene concessa un’indennità di viaggio composta da una diaria giornaliera per coprire le spese per il vitto ed il trasporto locale nonché un’indennità di alloggio che viene erogata a tutti i militari inviati in missione all’estero per le spese di soggiorno.

 

Avv Salvatore Romano, Studio Legale Sitran