MARAMURES

Situata all’estremità del Nord Ovest del paese, la regione Maramures è una destinazione unica, dove sono state conservate con grande cura la cultura, le tradizioni e lo stile di vita del contadino dei tempi passati. Qui si conserva intatta l’epoca romantica della semplicità e dei valori morali di cui nei nostri giorni solo leggiamo o sentiamo dai nostri nonni. Poche abitudini sono cambiate nel corso dei secoli: le famiglie restano negli stessi villaggi come i loro antenati, i mestieri e le tradizioni vengono trasmessi di generazione in generazione, l’abbigliamento lavorato manualmente è ancora indossato con orgoglio, la chiesa continua ad essere l’anima del villaggio, i vicini si conoscono e si aiutano l’un l’altro. Qui la gente è molto accogliente con gli ospiti…

 

 Valea Izei

valea izeiValea Izei è una delle assi principali utilizzate per visitare lo storico Maramures. Il fiume Iza sorge dal versante Nord Ovest delle Montagne Rodna, a quota 1200 m e ha un bacino di oltre 1300 miglia quadrate. Nel suo sentiero verso Tisa percorre Depresiunea Maramuresului nella direzione sud-est – nord-ovest avendo anche una zona di valico (Surduc). Oltre ai paesaggi pittoreschi potete ammirare la catena di insediamenti lungo la costa del fiume, con cancelli intagliati, chiese di legno e l’immancabile costume popolare.

 

Alloggio: La pensione Popasul Din Deal, della località Ocna Sugatag mette a disposizione dei viaggiatori 2 appartamenti, 10 camere doppie, 2 singole, tutte con servizi moderni, ristorante, bar, parcheggio, piscina coperta con acqua termale, sauna. www.popasul.ro; +4 0262.37.41.33; +4.0751.94.43.53

 

Mocanita di Viseu de Sus

mocanita“Mocanita” è il nome locale di un piccolo treno a vapore, utilizzato una volta per trasportare il legno dalla foresta, che oggi, ristorato e modificato, trasporta i viaggiatori su un percorso di 60 km lungo la Valle del Vaser, attraversando ponti e innumerevoli tunnel e zone pittoresche di impareggiabile bellezza, molte completamente disabitate. È conosciuto in tutto il mondo come uno degli ultimi treni a vapore funzionali. Dal 2000 la manutenzione della ferrovia, del treno e della stazione è sostenuta anche dall’estero attraverso l’associazione svizzera ”Hilfe für die Wassertalbahn“ . Dal 2007 la Valle del Vaser fa parte del Parco Naturale ”Munţii Maramureşului“ sotto protezione europea.

Alloggio: La pensione Casa Alba di Viseu de Sus mette a disposizione degli ospiti 10 posti di alloggio in 4 camere dotate di: Tv via cavo, bagni propri, terrazze proprie, riscaldamento centralizzato, internet via cavo e wireless. Nel cortile c’è un giardino con alberi da frutta e un gazebo. Prenotazioni al numero di tel.: 0745 297 457

 

Cimitero Allegro di Sapanta

sapantaIl nome del cimitero deriva dalla moltitudine di croci multicolore e dalle poesie satiriche ed epittaffi inscritti sulle croci. Secondo la leggenda l’atteggiamento allegro di fronte alla morte è un costume dei Daci che credevano nella vita eterna e la morte era per loro solo il passeggio verso un altro mondo. Il cimitero risale alla metà degli anni 1930 ed è una creazione dell’artista popolare Stan Ion Pătraş, scultore, pittore e poeta allo stesso tempo. Per più 50 anni l’artista ha creato centinaia di croci di legno lavorate nel suo stile caratteristico. Dopo la sua morte nel 1977, la sua opera è stata continuata dal suo apprendista Dumitru Pop Tincu.

Alloggio: La pensione Adriana del comune Sapanta offre 6 camere con bagni propri, 1 appartamento con 2 camere con bagno, sala pranzo, jacuzzi all’aperto. tel: +40724 527 192; 0728 193 154; 0755 725 449.

 

Monastero Barsana

barsanaLo stabilimento monacale è stato costruito nella metà del XVI secolo ed è stato abitato da monaci fino al 1791, quando il monastero è stato dismesso. Il Monastero Barsana è stato ricostruito nel 1993. Utilizzando come fonte di ispirazione la tradizione locale, tutti gli edifici del recinto del monastero sono stati lavorati da artigiani locali, con materiali originali: legno di quercia e pietre di fiume. Ha un cortile molto generoso, attraversato da stradine affiancate da decorazioni floreali particolari. Esiste anche un piccolo lago nel recinto del monastero, attraversato da un piccolo ponte.

Alloggio: Durante l’estate gli ospiti possono alloggiare proprio nel recinto del monastero o in Villa Barsana che si trova nelle vicinanze. Le condizioni di alloggio del monastero sono tipiche della vita monacale, ma in Villa Barsana tutti i 55 posti hanno facilità moderne: bagno in ogni camera, TV, internet, ecc. www.vilabarsana.ro; vila_barsana@yahoo.com; 0262 331 020;

 

Chiesa di legno di Poienile Izei

biserica din lemnÈ stata costruita nel XVIII secolo ed è inclusa nella “Lista internazionale dei Patrimoni” di UNESCO. È stata dipinta in stile neo bizantino dall’artigiano Gheorghe di Dragomiresti nel 1794. I dipinti sono conservati benissimo e le iscrizioni contengono informazioni sul periodo di regno dell’imperatore asburgico Francesco. Il tema principale del nartece è il Giudizio Universale, uno dei più complessi affreschi di Maramures: vari gruppi sono raffigurati per affrontare il Giudizio, principalmente stranieri invasori, quali turchi, tatari, arabi e zingari. Inoltre ci sono numerose scene del Vecchio Testamento tra le quali una che raffigura Gesù come… pellicano che dà da mangiare ai suoi pulcini il sangue della sua Anima.

Alloggio: La pensione Casa Bobocea della località Poienile Izei, è classificata con 3 stelle e offre 12 posti di alloggio in 5 camere, con facilità moderne. I padroni di casa molto accoglienti offrono piatti tradizionali. Si possono organizzare serate folcloristiche nello stile del Maramures e gite con cavalli. Tel: 0722.904.218

 

Museo del Villaggio di Sighetu Marmatiei

muzeuÈ una riserva all’aperto di monumenti di archittetura rurale, allestita alla periferia della città Sighetu Marmatiei. La sua struttura crea l’impressione di un villaggio tipico di Maramures. I vicoli dritti (principali) e contorti, sentieri e ”recinti” formano la struttura intima del posto e convergono, come in tutti villaggi di Maramures, verso la chiesa. Per le case esposte nel museo è stato utilizzato legno inciso dagli artigiani del posto. Si tratta di abitazioni tipicamente slave, ebraiche, magiare, tedesche e romene dei secoli 17 e 18, conservate in ottime condizioni sia all’interno che all’esterno, insieme ai motivi originali sulle porte e le iscrizioni in Cirillico e Arabo.

Alloggio: La pensione “Dupa apa la Razvan” si trova a 7 km dal centro della località Sighetu Marmatiei. È circondata da un giardino con frutteto e ha un ristorante che offre piatti della cucina romena. Tutte le stanze hanno TV, internet, bagno con doccia e altre facilità. www.dupaapalarazvan.ro, contact@dupaapalarazvan.ro, tel: +40 740 786 670.

 

Il Memoriale delle Vittime del Comunismo

 

memorialulÈ un museo sotto l’egida del Consiglio d’Europa, allestito sul luogo di uno dei più tremendi carceri comunisti degli anni 1950, dove sono stati torturati e uccisi alcuni dei rappresentanti più importanti dell’intellettualità e della vita politica del periodo tra le due guerre. Il penitenziario era camuffato sotto il titolo di “unità speciale di lavoro”, essendo in realtà un campo di sterminio per le élite del paese e allo stesso tempo un posto sicuro da dove non si poteva fuggire (il confine con l’Unione Sovietica era a meno di due chilometri). Si possono visitare le celle dei detenuti, le camere degli interrogatori e, diverse mostre organizzate nelle sale dell’edificio. Nel cortile si trova un insieme statuario impressionante che raffigura i detenuti a grandezza naturale, in vari aspetti del dolore.

Alloggio: L’Hotel Nova situato all’ingresso della città Sighet ha 23 camere doppie e triple e un appartamento, con tutte le facilità moderne. Il complesso ha a sua disposizione un ristorante elegante di 180 posti e un terrazzo coperto di 70 posti. www.hotelnova.ro; hotel_nova@yahoo.com; Tel: +4.0262.315.615.