Usa: budget quattro volte maggiore per la “Riassicurazione Europea”

natoAll’Europa Centrale ed Orientale, soprattutto all’Estonia e alla Romania, gli Usa potrebbero riservare, nell’ambito dell’Iniziativa per la Riassicurazione Europea, un budget quattro volte maggiore, fino a 3,4 miliardi di dollari, di fronte “all’aggressione russa”, secondo quanto dichiarato, di recente, dal segretario Usa alla Difesa, Ashton Carter.

Si stima persino che il Pentagono invierà nell’Europa Orientale tra 3.000 e 5.000 militari in più, secondo rri.ro.

La rivista militare “Stars and Stripes”, che cita un esponente americano della Difesa, mostra che sul vecchio continente saranno, allo stesso tempo, depositati veicoli pesanti ed armamenti.

A Bucarest, l’Esecutivo ha salutato l’intento degli Usa di aumentare il finanziamento alla presenza americana in Europa. E il Ministero degli Esteri ritiene che l’aumento di 4 volte del budget destinato alla difesa in Europa sia una conferma del forte impegno per scoraggiare i fattori di rischio e una prova dell’assicurazione di una presenza militare americana robusta sul vecchio continente.

L’iniziativa americana è stata salutata, proprio negli Usa, anche dal capo della Cancelleria Presidenziale, Dan Mihalache, che assieme all’ambasciatore della Romania negli Usa, George Cristian Maior, si sono incontrati con James Townsend, vice assistente del segretario della Difesa per la Nato e l’Europa e con Charles Kupchan, Senior Director per gli Affari Europei nel Consiglio Nazionale Americano per la Sicurezza.

Stando al consigliere Dan Mihalache, Bucarest si aspetta che il vertice Nato di Varsavia, di quest’anno, dia un forte segnale sull’interesse dell’Alleanza per il centro e l’est dell’Europa, ma anche per il Mar Nero.